Si è svolto, in data 22 marzo 2021, al MI, da remoto, l’incontro di informazione sindacale sulle risorse del Fondo Unico Nazionale per la retribuzione dei dirigenti scolastici (retribuzione di posizione parte variabile).
Presente per l’Amministrazione il Dott. Greco

Dopo un lungo iter al MEF, non sono stati ancora autorizzati dall’UCB i decreti per la distribuzione agli USR delle risorse per i C.I.R. 2017/18, pari a euro 155.157.641,96 (per 8.288 posti in organico di diritto) rispetto ai 140.199.447.06 euro del 2016/17, e 2018/19 pari a euro 176.940.397,41 (per 8288 posti in O.D.).

Ci è stato assicurato comunque che a breve potranno essere concluse le operazioni di autorizzazione.

Per gli anni 2019/20 e 2020/21 non si è ancora concluso il monitoraggio presso gli Uffici regionali. C’è da sottolineare che, a causa di interpretazioni diverse tra il MI e il MEF, il fabbisogno per il FUN relativo al 2019/20 è inferiore allo stanziamento dei 25 milioni di euro previsti dalla legge di bilancio per il 2021.
La riunione è stata aggiornata a lunedì 29.

Lo Snals-Confsal ha formalmente chiesto l’avvio rapido dei tavoli di confronto e contrattazione sulle materie connesse alla retribuzione di posizione e di risultato, unico modo per correggere le difformità di trattamento retributivo dei dirigenti scolastici. Il Direttore Greco ha quindi accolto la richiesta, programmando un primo incontro di avvio della contrattazione integrativa nazionale per il 1° aprile.
Abbiamo anche anticipato che chiederemo un incontro urgente al Ministro su tutte le problematiche della dirigenza scolastica.