Un sit-in di protesta si è svolto nella mattinata dell’1 febbraio 2021, a Bari,  dinanzi alla sede di Arpal (Agenzia Regionale Politiche Attive del Lavoro), per chiedere chiarezza sul futuro di 128 formatori: la protesta è stata organizzata da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals-Confsal

La Segretaria regionale dello SNALS, Chiara DE BERNARDO, ai microfoni di radio Norba

Per i rappresentanti sindacali, “mancano volontà politica e dirigenziale per la risoluzione immediata del problema. Non è possibile assistere passivamente a comportamenti e dichiarazioni assimilabili a una sorta di scaricabarile tra Arpal e Regione Puglia che continuano a esimersi dai propri doveri o responsabilità, riversandoli l’una sull’altra”.