Alle ore 15.00 del 6 maggio 2020, si è svolto alla Camera dei Deputati il question time della ministra dell’istruzione Lucia Azzolina.
Di seguito la registrazione video degli interventi e il commento del Segretario Generale dello SNALS Elvira Serafini

La ministra ha risposto a interrogazioni

  • sulle iniziative volte alla copertura delle cattedre di sostegno nel settore scolastico (Tasso – Misto-Maie);
  • sullo svolgimento degli esami di Stato sia per i candidati interni che per i privatisti, nonché in merito alle criticità emerse con riguardo alla didattica a distanza, in particolare in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico (Sasso – Lega);
  • sullo svolgimento del prossimo esame di maturità e iniziative per garantire la sicurezza degli studenti e del personale scolastico (Casa – M5S);
  • sulle iniziative per un piano straordinario di assunzioni di insegnanti al fine di consentire la ripresa in sicurezza dell’attività scolastica e di garantire il diritto all’istruzione (Fratoianni – LeU);
  • sugli stanziamenti a favore delle scuole paritarie sulla ripresa delle attività scolastiche (Toccafondi – IV);
  • sulla ripresa delle attività scolastiche, anche in considerazione delle criticità della didattica a distanza e del necessario sostegno alle famiglie (Lollobrigida – FdI).

 

IL COMMENTO DEL SEGRETARIO GENERALE DELLO SNALS ELVIRA SERAFINI

La Ministra oggi al question time alla Camera ha confermato che l’esame di stato si farà in presenza.
Lo Snals-Confsal su questa scelta ribadisce la sua assoluta contrarietà e chiede alla Ministra come pensa di risolvere i problemi che si porranno.

Le domande sono:

  • chi sanificherà le scuole?
  • chi provvederà a dotare il personale ata di idonee attrezzature anti-contagio?
  • esiste un programma adeguato di formazione per contenere i rischi da contagio covid-19?
  • ha previsto cosa comporterà, in termini di spostamenti, il raggiungimento delle sedi di lavoro da parte dei docenti residenti in altre regioni?
  • perché l’Università ha consentito e consente gli esami di laurea a distanza mentre si pone un
    veto invalicabile agli esami di stato a distanza?
  • al nord la curva dei contagi è ancora molto alta ed al sud non si conoscono ancora gli effetti dell’allentamento del lock down.

Lo Snals-Confsal chiede con forza alla Ministra di rivedere la sua posizione ed attende risposte chiare
sulle garanzie di sicurezza di alunni e personale. Una mobilità eccessiva e concentrata di lavoratori potrebbe compromettere in maniera irrimediabile i passi avanti che sono stati fatti con le misure di contenimento finora adottate.