Si pubblica di seguito il DPCM 26 aprile 2020 e i relativi allegati

DPCM 26 APRILE 2020

 


Questo è il 10° DPCM utilizzato come strumento di legge, ma che legge non è per regolare le nostre vite, le nostre azioni quotidiane, dall’apertura di esercizi commerciali alla chiusura di altri, dal lavoro allo shopping, dalla chiusura delle scuole alla DAD, dalla visita ai parenti allo sport, dai movimenti alla costrizione in casa, dalle funzioni religiose ai funerali.
Oltre  ai 10 DPCM si sono utilizzati anche due Decreti Legge, il DL 23 febbraio 2020 n. 6 e il DL 25 marzo n. 19, senza nessun intervento del Parlamento, delle forze sociali e degli organismi costituzionali esistenti con funzione consultiva, per una frivola e sciocca presa di posizione di alcuni ministri e del loro presidente di voler fare da soli. Task force, virologi tengono in pugno l’Italia e il Presidente del Consiglio “consente” con un DPCM, a noi italiani di fare una cosa e l’altra no! Ma come si permette!

Ecco i DPCM:

  1. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;

  2. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1 ° marzo 2020;

  3. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», » pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;

  4. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 dell’8 marzo 2020;

  5. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni § attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 9 marzo 2020;

  6. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 64 dell’ 11 marzo 2020;

  7. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 76 del 22 marzo 2020;

  8. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° aprile 2020, recante «Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 2 aprile 2020;

  9. decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 aprile 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 97 dell’ 11 aprile 2020;

QUI tutta la normativa