Il MIUR, dando seguito all’attuazione dell’Intesa del 24 aprile 2019, ha fissato al 20 maggio 2019, alle ore 17.00, il primo incontro con le Organizzazioni Sindacali per discutere del rinnovo contrattuale del comparto Istruzione e Ricerca

Infatti, il primo punto dell’Intesa riguarda il rinnovo contrattuale:

1. Rinnovo contrattuale
Le parti convengono sulla necessità di avviare quanto prima l’iter per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto Istruzione e ricerca, unico strumento atto  a valorizzare il lavoro di tutto il personale. In ciò, sarà utile la fase istruttoria da svolgere nelle commissioni per l’ordinamento professionale previste dall’attuale CCNL, delle quali saranno accelerati i lavori.
Il Governo si impegna a garantire il recupero graduale nel triennio del potere di acquisto delle retribuzioni dei lavoratori del comparto Istruzione e ricerca.

Il Governo, al fine di riconoscere il fondamentale ruolo nella società del personale docente e ATA. di difenderne e incrementarne il prestigio sociale e di avviare un percorso che permetta un graduale avvicinamento alla media dei livelli salariali di altri Paesi europei, si impegna a reperire ulteriori risorse finanziarie da destinare specificatamente al personale scolastico, in occasione della legge di bilancio per il 2020, che si aggiungano a quelle già stanziate con la legge n. 145 del 2018 (legge di bilancio per il 2019).

Il 14 maggio 2019 sarà la volta del tavolo tecnico dedicato ai dirigenti scolastici, il 28 maggio quello che si occuperà di Università, Ricerca e Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM).

Vi terremo costantemente informati sugli esiti degli incontri.