In data 26 giugno 2017 si è svolto  il programmato incontro di informativa del Miur ai sindacati  sull’avvio dell’anno scolastico 2017/18.

In apertura l’Amministrazione ha presentato la bozza della circolare  relativa alle operazioni propedeutiche all’avvio dell’a.s. 2017/18. La delegazione Snals-Confsal ha chiesto che le indicazioni operative fossero chiare ed esaustive, al fine di evitare dubbie interpretazioni da parte  dell’amministrazione periferica e delle istituzioni scolastiche.

In particolare ha approfondito alcuni aspetti  relativi sia al passaggio del personale docente da ambito a scuola, sia al personale docente immesso in ruolo.

Riguardo al passaggio da ambito a scuola,  la delegazione Snals-Confsal ha chiesto di definire i tempi dell’assegnazione, da parte degli UU.SS.RR., dei docenti beneficiari dell’art. 7,   al fine di consentire alle scuole di aggiornare  le proprie disponibilità  di posti che, necessariamente, devono essere ripubblicate e aggiornate all’esito dei trasferimenti.

In merito alle immissioni in ruolo,  la delegazione Snals-Confsal  ha ribadito la necessità, in caso di un contingente  dispari di posti, di conservare l’alternanza di assegnazione delle nomine, cioè  un anno  al concorso ordinario e un anno alle GAE.

Per quanto riguarda le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie,  la delegazione Snals-Confsal si è opposta con fermezza alla proposta iniziale dell’amministrazione che prevedeva appena una settimana per la presentazione delle domande, chiedendo  ancora una volta tempi più congrui.
In particolare, con riferimento all’art. 7 del CCNI sulle assegnazioni provvisorie,  la delegazione Snals-Confsal, ha chiesto, insieme alle altre OO.SS,  di esplicitare il concetto di “convivenza” riportato nei  punti b) e d) del comma 1.

Alla luce di quanto richiesto dai sindacati l’amministrazione ha comunicato di definire entro il 27 giugno 2017 le date di scadenza della presentazione delle domande di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.